generale

CARCERE DI SECONDIGLIANO: 2 DETENUTI MORTI IN POCHE ORE. UNO S’IMPICCA E UN ALTRO MUORE DI INFARTO.

    Continua la mattanza nelle carceri italiane e continua a salire il numero delle persone detenute morte per una pena dall’inizio del 2013. In soli 6 mesi sono morte 84 persone detenute e tra queste ben 25 si sono suicidate. Quanti dovranno ancora morire prima che la politica intervenga?

CANCELLIERI: AMNISTIA E' LA SOLUZIONE TECNICA PIU' EFFICACE

   

Roma, 19 giugno. "Credo che l'amnistia sia l'unica soluzione, la strada maestra, per respirare un attimo e poter ripartire bene".

Lo ha detto a 'Radio Radicale' il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri.

Ministro che poi ha aggiunto: "il problema e' squisitamente politico, ma un provvedimento di clemenza sarebbe la soluzione tecnica piu' semplice e piu' efficace". (fonte: AGI).

Commissione Giustizia: passa l'emendamento del Governo

   

Roma, 19 giugno. Durante la notte, la Commissione Giustizia della Camera ha approvato il ddl sulle misure alternative al carcere, la messa alla prova e l’emendamento presentato dal Ministro della Giustizia che prevede la possibilità che il Giudice di primo grado possa infliggere come pena la detenzione domiciliare per reati punibili fino a 6 anni. Il provvedimeto verrà ora calendarizzato in aula il 24 giugno. 

EMENRGENZA CARCERI? Il MINISTRO ANNUNCIA IL PROVVEDIMENTO "TAMPONE" CHE SERVIRA' SOLO AL GOVERNO.

     Il Ministro Cancellieri annuncia l'approvazione dell'ennesimo provvedimento “tampone” che, come quelli già fatti da Alfano e dalla Severino, serviranno solo a tutelare le esigenze del Governo ma che saranno inutili per affrontare l'emergenza carceraria

CARCERE DI REBIBBIA: IN 10 GIORNI MUOIONO 3 DETENUTI E UN’INFERMIERA. (Totale: 4 decessi, ma nessuno ne parla).

   

Nel grande carcere romano si contano 4 decessi in 10 giorni. La domanda sorge spontanea: cosa sta succedendo nel carcere Rebibbia di Roma? Ecco la lista dei "caduti"

CASO CUCCHI: IN 3 ANNI SONO MORTI 631 DETENUTI MA C'E' STATA SOLO UNA CONDANNA. QUALE E’ LA VERA VERGOGNA?

  Dal 22 ottobre del 2009, data in cui morì Stefano Cucchi, sono decedute fino ad oggi ben 631 persone detenute. 631 morti tra suicidi (spesso indotti) e malattie (spesso non curate). 631 omicidi colposi, di cui la c.d. giustizia non si è occupata e che sono rimasti impuniti. 631 omicidi colposi e una sola condanna. Ora, quale è la vera vergogna? (Qui l'articolo su Il Post)

CARCERI: LA CORTE DI STRASBURGO RIGETTA IL RICORSO DELL'ITALIA PRESENTATO CONTRO LA SENTENZA PILOTA "TORREGGIANI"

  Strasburgo, 27 maggio.La Corte europea dei diritti dell'uomo ha rigettato la richiesta del governo italiano per il riesame davanti alla Grande Camera del ricorso Torreggiani, contro il sovraffollamento carcerario. In base alla sentenza emessa lo scorso 8 gennaio dai giudici di Strasburgo, divenuta oggi definitiva, l'Italia ha un anno di tempo per trovare una soluzione al sovraffollamento carcerario e introdurre una procedura per risarcire i detenuti che ne sono stati vittime. (fonte: ANSA).

CARCERI, 2 DECESSI IN UN GIORNO. SALGONO A 71 I DETENUTI MORTI NEL 2013, DI CUI BEN 21 SONO STATI I SUICIDI

     Sabato 18 maggio, sono morte ben due persone detenute. Un suicidio si è avvvenuto nel carcere di Spoleto, mentre un ergastolano di 67 è morto per infarto nel carcere di Torino.

CARCERE DI CAGLIARI: CROLLA PEZZO DI GRANITO. SFIORATA LA TRAGEDIA.

 

La Uil lancia l'allarme: "struttura obsoleta e quindi pericolosa"

RUBY: DOPO LA RIFORMA DELLA SEVERINO, BERLUSCONI POTREBBE ESSERE ASSOLTO PER LA CONCUSSIONE.

    Il Pm di Milano ha chiesto di condannare Silvio Berlusconi a 6 anni di reclusione in merito al famoso processo "Ruby". Una richiesta di pena così suddivisa: 1 anno per la prostituzione minorile e 5 anni per la concussione.
Ora però, grazie alla riforma Severino (la c.d. legge anticorruzione) che ha riformato anche il reato di concussione, sorgono non pochi dubbi circa la sua configurabilità nei confronti di Berlusconi.  
Ed infatti, prima della riforma “Severino”, l’articolo 317 del codice penale (concussione) pevedeva anche l'induzione del pubblico ufficiale a dare o promettere denaro o altra utilità. Ora invece la previsione dell’induzione è stata espunta e la norma punisce solo il pubblico ufficiale che costringe taluno a dare o promettere indebitamente denaro o altra utilità.
Una modifica rilevante che potrebbe determinare i Giudici di Milano ad assolvere Berlusconi per l’imputazione di concussione. Ecco la nuova fattispecie di reato.
Art. 317. Concussione:
"Il pubblico ufficiale che, abusando della sua qualità o dei suoi poteri, costringe taluno a dare o a promettere indebitamente, a lui o a un terzo, denaro o altra utilità è punito con la reclusione da sei a dodici anni".