generale

L'ANM: "RIFORMA DELLA GIUSTIZIA INEFFICACE E FRUTTO DI COMPROMESSI"

    Roma, 9 set. 2014. Le notizie finora diffuse sulla riforma della giustizia "non possono che suscitare delusione". Così l'Associazione nazionale magistrati interviene nel dibattito sulle iniziative del governo che, secondo il sindacato delle toghe, "consistono in interventi contenuti e sono in parte frutto di compromesso". Ecco il testo diffuso dall'Anm

DETENUTO SI IMPICCA NEL CARCERE DI TRENTO E UN ALTRO MUORE A POGGIOREALE

  2 sett. 2014. Dopo il suicidio avvenuto ieri nel carcere di Pisa, si registrano nelle carceri altri due decessi. Ed infatti una persona detenuta si è impiccata ieri nel carcere di Trento, mentre, sabato 30 agosto, un detenuto è morto nel carcere di Poggioreale...

DETENUTO SI IMPICCA NEL CARCERE DI TRENTO. E' IL 23° SUICIDIO DEL 2014.

  Trento. Mercoledì 23 luglio. Riccardo Scalet, di 32 anni, si impicca nella sua cella del carcere di Trento. Per uccidersi Riccardo Scalet ha approfittato che i compagni di cella andassero all'ora d'aria, ha legato un lenzuolo alla doccia della cella e si è impiccato. E sono stati gli stessi compagni di cella a ritrovare Riccardo appeso a quel lenzuolo perché insospettiti del fatto che la doccia era ancora aperta.
Riccardo Scalet che era tossicodipendente, si trovava in carcere perché condannato per reati contro il patrimonio e avrebbe finito di scontare la sua pena nell’ottobre del 2016.
Sale a 80 il numero delle persone detenute morte nei primi 7 mesi del 2014 (una media di oltre 11 morti al mese) tra cui ben 23 sono stati i suicidi.

CARCERI: L’ONU BACCHETTA L’ITALIA. "SEGUIRE LE INDICAZIONI DI NAPOLITANO SU AMNISTIA E INDULTO"

    Il Gruppo di lavoro delle Nazioni Unite sulla detenzione arbitraria, dopo una visita fatta dal 7 al 9 luglio nelle nostre carceri, ha esortato L’Italia a rispettare quanto statuito nella sentenza Torreggiani della Corte Europea, ma si è anche raccomandato di seguire le soluzioni indicate dal Presidente Giorgio Napolitano nel 2013, incluse le proposte in materia di amnistia e indulto, che sono "quanto mai urgenti per garantire la conformita' al diritto internazionale".

CARCERI: 4 MORTI IN 24 ORE. TRE ERANO DETENUTI E UNO ERA AGENTE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA

  Nel giro di 24 ore, ovvero dal 28 al 29 giugno, sono morti tre detenuti e un agente della polizia penitenziaria. Un detenuto si è impiccato nel carcere di Cagliari, un altro si è soffocato nel carcere di Firenze, mentre un altro è morto in ospedale. L’agente della polizia penitenziaria è deceduto a Vitermo e sarebbe morto per overdose.
Salgono così a 71 le persone detenute morte nei primi 6 mesi del 2014, tra cui ben 21 sono stati i suicidi
Ecco l’elenco dei caduti:

IL TESTO DEL DECRETO LEGGE CHE PREVEDE RIDUZIONE DI PENA E RISARCIMENTO

  Pubblichiamo il testo del decreto legge approvato dal Governo Renzi che, per evitare le salatissime sanzioni europee, prevede lo sconto di un giorno di pena ogni 10 trascorsi in carcere ovvero il risarcimento di 8 euro per giorno patito in carcere in condizioni disumane e degradanti. Ecco il testo:

CARCERI: IL TESTO DELLA DECISIONE ASSUNTA DAL COMITATO DEI MINISTRI DEL CONSIGLIO D'EUROPA

  Strasburgo, 5 giugno. Oggi il Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, organo competente per verificare l’esecuzione delle sentenze emesse dalla Corte di Strasburgo, ha affermato che l’Italia sta rispettando le indicazione date nelle sentenza pilota Torreggiani. Il testo della decisione

CARCERI: 129 MORTI E 62 SUICIDI DALLA SENTENZA TORREGGIANI A OGGI

  Roma, 27 maggio. Oggi scade il termine che ci ha dato l’Europa per rimediare all’emergenza carceraria. Ma da quell'8 gennaio 2013, data in cui la Corte Europea ha condannato l’Italia, sono morte fino a oggi 129 persone detenute. 129 decessi, tra cui 62 suicidi e un numero incalcolabile di omicidi colposi.
Un drammatico bilancio, destinato ad aumentare, che certifica l’inerzia di questo Parlamento.

CARCERE DI ANCONA: IN POCHE ORE SI IMPICCA UN DETENUTO E UN ALTRO TENTA IL SUICIDIO

  Ieri, lunedì 27 maggio, nel carcere Montacuto di Ancona un detenuto si è tolto la vita mentre un altro versa in gravi condizioni dopo aver tentato il suicidio. Salgono così a 15 i detenuti che si sono tolti la vita nei primi 5 mesi del 2014, per un totale di 57 decessi. Ovvero una media di 3 suicidi al mese e di 12 decessi al mese.

Carceri: sono 6.829 i ricorsi ricevuti dalla Corte Europea di Strasburgo, e la scadenza del 28 maggio è ormai alle porte

  Strasburgo, 21 maggio.  Ad oggi la Corte europea dei diritti umani ha ricevuto 6829 ricorsi contro il sovraffollamento carcerario in Italia. A comunicarlo all'ANSA e' la stessa Corte. Questi ricorsi denunciano situazioni uguali o simili a quelle per cui l'Italia e' stata condannata dalla Corte nella sentenza Torreggiani. I giudici di Strasburgo hanno stabilito che il governo ha tempo fino al 28 maggio per introdurre misure per rimediare alle violazioni subite dai carcerati a causa del sovraffollamento. (fonte: ANSA)